.
Annunci online

Ciociaria Visite in Ciociaria
5 ottobre 2011

Su Equitalia pure Umberto Bossi ci ripensa



Pure lui fa il balletto della dichiarazione e della smentita. Il teatrino della politica. I politici locali, pure in Ciociaria, protestano contro Equitalia ma è poca cosa è solo per fare l’articolo sul giornale. “C’è qualche politicante di secondo livello” per Attilio Befera “che non ci interessano”. Dopo la sua battaglia, il suo discorso contro il panzer Equitalia, Bossi ci ripensa.

Oscar Giannino approfondisce questa mattina la pubblicazione del primo articolo su internet della circolare in vigore dal 1° ottobre. La novità degli accertamenti dell’Agenzia delle Entrate. “Sono arrivati gli accertamenti fiscali esecutivi”. Cosa sono e perché rappresenterebbero una novità. L’erario chiede soldi e questo lo abbiamo capito. M asempre ai soliti noti. I cittadini si sono allarmati. C’è in più l’intimazione ed è un atto aggiuntivo. Ora la cartella esattoriale non c’è più si salta. Questa è la notizia che Oscar Giannino ha sviscerato alla radio. Per tanti problemi, per tanti disservizi: c’è anche il problema delle Poste che hanno un metodo di consegne non troppo puntuale anzi ti lascia l’avviso senza suonare due volte al campanello. E il 10 di agosto. Milioni e milioni di cittadini in allarme. Funziona veramente così? La domanda di Giannino che ha rivolto a Befera.

Attilio Befera che ha inventato Equitalia è stato presente nella trasmissione. 60 giorni e poi lo Stato può pignorare tutto. Ma Befera che è sembrato alla radio abbastanza deciso e convinto quasi se parlasse di altro. Un’altra trasmissione, tante però le domande degli ascoltatori. Befera non ha potuto rispondere perché è andato via prima. Dei problemi dei contribuenti è sembrato poco interessato anzi l’impressione è che non glie ne frega nulla. Un vero manager. Fa rientrare però l’allarme, non c’è nessun pericolo, la cartella di pagamento è stata tolta perché antiquata. Sulle procedure di accertamento dice che: “non è vero che Equitalia dopo i 60 giorni parte", non interviene subito Equitalia. Per Befera Equitalia può intervenire dopo 9 mesi. Vengono velocizzate le Commissioni tributarie che non si interesseranno più di importi inferiori a 20mila euro.

A Frosinone la commissione tributaria andrebbe eliminata del tutto perché c’è qualcosa che non quadra nel capoluogo. Per Zanetti che scrive su internet della materia, da circa un anno, si sta interessando del caso. Il confronto e le polemiche hanno fatto introdurre nuove norme che tutelano il contribuente. Il pignoramento avviene dopo 270 giorni anche per Zanetti ma i pignoramenti dopo 90 giorni arrivano anche se in fase di accertamento. La norma c’era prima e resterà. Le commissioni tributarie possono lavorare meglio. Zanetti sulla mediazione dice che ci sarà presso l’istituto un altro ufficio della Agenzia delle Entrate che controllerà il ricorso del contribuente. “Ci potrà essere qualche miglioramento ma è sempre un ufficio interno, "lo si spera diverso da quello principale”, per Zanetti.

"Una cosa così costruita lascia qualche dubbio". Una mossa dello Stato per far rientrare più Euro. “Nel 2011 vi stupiremo” per Befera che lo aveva detto la sera prima a Giannino.

"E’ politica tributaria. Non è un giro di vita", per il professore Lupi di Roma che ricorda che ci sono 800 mila redditi ridicoli dichiarati. Non è il caso di torchiare chi capita nella macchina. “Ci deve andare qualcuno a bussare” a questi.

Impera di Cagliari che guida il movimento in Sardegna contro Equitalia afferma in trasmissione che Befera è un burocrate e vive sopra le nuvole. Conferma la nostra sensazione iniziale.

Quattro manifestazioni in Sardegna dove hanno preso le manganellate. Non trovano i soldi per pagare le tasse. Da gennaio pure lui che ha sempre pagato trova difficoltà. Ci sono 50 mila aderenti al movimento. “Hanno finito di stringere la morsa, è la botta finale”. Una strategia fatta ad hoc. Non è il modo di agire, si vogliono distruggere le persone. Invece per Impera si dovrebbe, durante la crisi, “dare una mano” invece di dare contro, remare all’indietro. Proteste di massa che iniziano ad arrivare.

“Ci vuole la protesta civile sulle tasse” per Giannino. Conclude così Giannino: "Uno Stato ladro". Ancora così, ma non lo ascolta nessuno. Pure qui dovrebbero intervenire Bersani-Vendola-Di Pietro, dal 2013. O forse prima.
settembre        novembre
in evidenza

29 dicembre 2010 La fine dell'anno La fine dell'anno è arrivata. Il primo decennio del  XXI secolo si è concluso. Ho riascoltato i discorsi di fine anno dei nostri Presidenti della Repubblica. Qualcuno leggeva altri andavano a memoria. Gli argomenti? Disoccupazione, emigrazione, terrorismo, studenti, assassini comuni e politici.  la costanza di tali elementi  mi è ... (continua) Leggi tutto

chi sono
Ciociaria
I libri per chiarelettere

I nuovi mostri
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

Italiopoli
Oliviero Beha





Scheda libro
Acquista online

prossimi appuntamenti
Tutti gli appuntamenti
archivio



Blog letto 1 volte
bacheca